Un editoriale un po’ arrrabbiato

https://www.milannews.it/l-editoriale/mirabelli-i-tifosi-della-juve-e-non-solo-gli-assassini-di-liverpool-hanno-ragione-i-beccamorti-293013

Buongiorno. Ecco l’editoriale del venerdì su Milannews.it. Alcuni fatti di questa settimana mi hanno costretto ad alzare un po’ i toni. Chissà se condividete. Stasera sono in diretta su Sportitalia SKY 225 DDT60 dalle 23 alle 00.30, domenica invece su 7GoldSport dalle 20.45 alle 23.30. Vi ricordo anche l’appuntamento in diretta domani, sabato 28 aprile, su MilanTv dalle 12 alle 13 #askSerafini che potete seguire nei primi 10′ sulla pagina ufficiale di Facebook del Milan. Buon weekend!

Scusate il ritardo

Buongiorno amici. Scusate il silenzio di questi giorni: un lungo viaggio a Roma ha portato novità importanti. Infatti ho firmato con un grande gruppo editoriale , Albatros-Il filo https://www.gruppoalbatros.eu/ il contratto per la pubblicazione del mio ultimo libro, Lady stalker, che uscirà il prossimo mese di settembre. Una grande gioia, una bella soddisfazione al culmine di 3 anni di lavoro conditi da 2 viaggi in Galles. In esclusiva per voi pubblico la sinossi dell’opera, sperando di incontrare il vostro interesse e aspettandovi alle presentazioni che inizieremo a organizzare in autunno, in giro per l’Italia.

Nel frattempo ho iniziato il lungo lavoro per il prossimo romanzo: tratterà la biografia di un uomo straordinario, protagonista di una vita davvero incredibile tra filantropia, scienza, medicina, umanità. Il suo nome è René Geronimo Favaloro, il primo al mondo a eseguire nel 1967 un intervento chirurgico utilizzando la tecnica del bypass aorto-coronarico. Anche questa fatica comporterà qualche viaggio all’estero, in particolare a Buenos Aires, nelle Pampas e a Cleveland. Vi racconterò strada facendo…

Nel frattempo prosegue intensa l’attività sui canali televisivi di Sportitalia7GoldSportMilanTv. Prometto che tornerò ad essere assiduo da questo sito nel rapporto con voi. Un abbraccio a tutti e grazie!

Luca


Lady stalker (sinossi) 

(ispirato alla vera storia di Joan Sumpton)

Nel 1999, a 75 anni la vita di Betsy Stawnton di Talybont (Galles del Nord), vedova, subisce una svolta inattesa: la sorella minore Doreen, l’unica con la quale è riuscita a rimanere in contatto nel tempo, muore e lascia in testamento un’eredità di 400.000 sterline, metà al suo compagno Waldon (nel frattempo deceduto a sua volta) e metà a Betsy.

Betsy supplica un avvocato e un sacerdote affinché la aiutino a trovare Gladys e Wade, gli altri due fratelli dei quali non ha più notizia dal 1945, quando ognuno di loro aveva lasciato il durissimo orfanotrofio “Beeston” di Nottingham dove erano stati lasciati dal padre – rimasto vedovo –  e dove erano cresciuti. Vuole dividere con loro l’eredità.

Con il passare dei mesi trova Judith, la figlia di Gladys della quale la nipote racconterà essersi suicidata molti anni prima, infine trova Wade il quale, vedovo, vive con la figlia Magdalene (separata) e i tre giovani nipoti. Dopo un primo contatto euforico in cui Betsy gli dice di voler dividere in tre l’eredità, il fratello prende le distanze: le rivela che uscita dall’orfanotrofio Gladys fu adottata e dunque ha perso i diritti ereditari con loro. Betsy (che nel frattempo ha quasi 80 anni) non sente ragione, accusa di avidità il fratello, inizia una guerra furiosa nei confronti di Wade e – di riflesso – Magdalene per convincerli a dividere il patrimonio anche con Judith.

Manda loro una lettera contenente fertilizzante che spaccia per antracite, viene denunciata e multata. Tappezza il paese di campagna dove vive il fratello con manifesti di denuncia, affiggendoli sui muri, sulle panchine, persino sul dorso di una mandria di mucche. Gli spedisce in momenti diversi decine di vecchie fotografie dei 4 fratelli insieme nell’orfanotrofio. Sempre in vestaglia, cappotto e stivali si reca all’ospedale dove lavora Magdalene e, fingendosi una terrorista, scaraventa due bottigliette di vernice al suolo. Viene arrestata con l’accusa di vandalismo. Si incatena alla panca della cella. Finisce sulle pagine dei giornali nazionali, diventando una celebrità. Prosegue la sua battaglia, sorda alle suppliche di Judith, delle amiche, del suo avvocato e del sacerdote che la esortano a rinunciare.

Betsy non si arrende: organizza un sit-in davanti alla redazione di un giornale. Confeziona la coda tagliata al topo cui ha dato la caccia per mesi nel giardino di casa, e la spedisce al fratello. Comincia a scrivere una lettera al mese, una alla settimana, infine una al giorno per quasi un anno (duecento missive in tutto), insultando fratello e nipote ed esortandoli a dividere in tre l’eredità. Subisce un ordine di restrizione che viola spedendo un coltello al fratello e alla nipote, il giudice la ferma definitivamente: dovrà pagare le multe arretrate e scontare gli arresti domiciliari, sommando la pena per tutte le denunce precedenti.

Sono passati quasi 7 anni dal giorno della morte di Doreen. Quando l’avvocato comunica a Betsy che un legale rappresentante di suo fratello vuole trovare un accordo, lei prepara l’ultimo colpo di scena… destinando la sua parte a sorpresa.

“Ho commesso cose stupide, ho tormentato la vostra famiglia, ma forse adesso avrete finalmente capito perché l’ho fatto. Non mi interessavano i soldi: io volevo soltanto riunire la nostra famiglia”.

 

“Fino all’età di 80 anni, la mia cliente è stata una cittadine modello con la fedina penale pulita”. (Avv. Joshua Patterson).

Appuntamento venerdì 24 alle 12

Ciao a tutti! Questa settimana, in concomitanza con la sosta del campionato di calcio, la rubrica #askSerafini su MilanTv andrà in onda in diretta venerdì 24 marzo alle 12 e non di sabato come di consueto. Vi aspetto numerosi e vi ricordo che per i primi 10′ sarà visibile come sempre sulla pagina Facebook di MilanTv. Un abbraccio, a venerdì!

https://www.facebook.com/lucaserafiniofficial?ref=tn_tnmn

Londra, Chievo e il futuro

Buongiorno. Nell’editoriale settimanale su MilanNews parliamo di Londra, dell’arbitraggio, dei meriti dell’Arsenal e dei demeriti del Milan, del caso-Reina. Vi ricordo l’appuntamento di domani, in diretta dalle 12 #askSerafini su MilanTv

 

http://www.milannews.it/l-editoriale/europa-league-sfumata-a-san-siro-ma-luefa-si-interroghi-288392

#askSerafini ogni sabato mattina su MilanTv

Cari amici, ho il grande piacere di annunciarvi che dal 10 marzo, ogni sabato mattina alle 11 risponderò in diretta alle vostre domande su MilanTv (Sky 230) nel programma #askSerafini I primi 10′ il dialogo sarà aperto a tutti attraverso la pagina Facebook del canale tematico https://www.facebook.com/MILAN-TV-WEB-525143570839167/

dopo di che sarà riservato soltanto agli abbonati. Un’opportunità che mi è stata offerta dal direttore della comunicazione della società rossonera, Fabio Guadagnini, col quale lavorai agli albori di Sky e che allora si chiamava Tele+2. Ho accettato con grande entusiasmo perché ritengo che il dialogo con i tifosi sia un momento di grande scambio e di conoscenza. Vi aspetto numerosi. Se non riuscirete a dialogare con me in queste occasioni, potete sempre farlo scrivendomi su questo sito o all’indirizzo mail lucapalogol@gmail.com

Un abbraccio a tutti! Luca

https://twitter.com/acmilan/status/972150023831080960